I migliori integratori da prendere in considerazione per la salute della pelle

Non so voi, ma sono cresciuto in una casa con un armadietto dei medicinali pieno di creme e integratori, ognuno con le stesse pretese: invertire i segni dell'invecchiamento, idratare, ridurre le rughe e tonificare la pelle.

Sia per uso topico che orale, queste creme e integratori sono ancora dappertutto negli scaffali e il mercato per l'antiaging sta crescendo mentre la nostra popolazione continua a invecchiare.

Il mercato è lì, ma il prodotto è tutto ciò che pretende di essere?

I supplementi che hanno disseminato gli scaffali degli armadietti dei miei genitori sono noti come nutricosmetici o nutraceutici. Questi sono gli integratori alimentari che sono stati sviluppati per l'uso nel settore della cura della bellezza, come ad esempio per alterare l'aspetto della pelle.

Il mercato della nutricosmetica è colossale e sta crescendo poiché si prevede di raggiungere $ 7.93 miliardi entro l'anno 2025 (1).

Non c'è da sorprendersi, poiché sappiamo che la popolazione generale sta invecchiando, e con ciò viene voglia di sembrare più giovane. Pertanto, il mercato di questi prodotti anti-invecchiamento cresce ogni giorno.

Può essere facile cadere preda di affermazioni e schemi pubblicitari, ma c'è una ricerca per eseguire il backup di molti degli integratori là fuori oggi.

Gran parte del processo di invecchiamento è dovuto al tempo, man mano che invecchiamo, la nostra pelle segue. Possiamo anche attribuire il modo in cui invecchiamo alla nostra genetica.

In un certo senso, il nostro processo di invecchiamento è predeterminato e cablato nel nostro DNA. Tuttavia, no tutti del processo di invecchiamento è fuori dal nostro controllo.

La dieta e l'esposizione al sole svolgono un ruolo enorme nel processo di invecchiamento. Questo è dove gran parte degli integratori disponibili entrano in gioco. Fornendo al nostro corpo i nutrienti necessari, possiamo prevenire e invertire alcuni segni dell'invecchiamento, ed è esattamente ciò che stiamo cercando di fare.

Poiché sappiamo che possiamo usare integratori per prevenire l'invecchiamento, il mercato è salito alle stelle. Tuttavia, ci sono così tanti oggi commercializzati per migliorare la salute e l'integrità della pelle, che stanno effettivamente facendo quello che dicono affermano e hanno la ricerca per sostenerlo?

Questa recensione lavorerà per condividere i migliori integratori per la salute della pelle oggi. Mentre la lista potrebbe sorprenderti, questi integratori sono stati testati e dimostrati efficaci in molti studi clinici.

Supplementi chiave per una pelle sana

Peptidi di collagene

Il collagene è stato scoperto negli 1930 e da allora si è scoperto che è la proteina più abbondante nel corpo umano. Col passare del tempo e con l'esposizione al sole si rompe portando a rughe e segni indesiderati dell'invecchiamento cutaneo.

Il collagene è diventato un integratore sempre più popolare per la pelle e la salute generale e a livello globale il mercato del collagene è di $ 3.7 miliardi e in crescita (2).

Può essere trovato in fonti animali e vegetali ed è più comunemente estratto da bovini, suini e animali marini. Il collagene degli animali marini non è solo più facilmente assorbito nel corpo ma ha anche la più bassa quantità di contaminanti biologici (2).

Come dovrei integrare con i peptidi di collagene?

Quando si completa con il collagene, vengono usati tipicamente i peptidi di collagene (o idrolizzato). Questi sono frammenti delle proteine ​​e sono stati trovati per fornire gli elementi costitutivi delle proteine ​​di collagene ed elastina e stimolare la produzione di collagene ed elastina. L'elastina è un'altra importante proteina che si trova nella pelle (2).

C'è un'abbondanza di studi clinici che dimostrano che il collagene può essere un efficace integratore orale per promuovere la salute della pelle.

In vari studi, è stato dimostrato che riduce i segni dell'invecchiamento, migliora l'elasticità della pelle e riduce la comparsa di rughe e migliora l'idratazione della pelle.

Il collagene è stato studiato a fondo ed è stato dimostrato efficace in numerosi studi clinici.

Mentre sono necessari ulteriori studi per affrontare il dosaggio appropriato, questo supplemento è promettente per la riduzione dei segni di invecchiamento della pelle.

Correlata: Top 10 Supplementi al Collagene

Coenzima Q10

Il coenzima Q10, noto anche come ubichinone, è un potente antiossidante. Prende il nome perché è onnipresente in natura, presente in ogni organismo vivente (3).

Svolge un ruolo chiave nella funzione mitocondriale, e senza di essa, sperimentiamo estrema stanchezza e disfunzione d'organo. Per fortuna, quando ce l'abbiamo in quantità abbastanza elevate, può proteggere il corpo dallo stress ossidativo e stimolare il metabolismo (3).

Inoltre, può stimolare la rigenerazione della vitamina E (un altro antiossidante che elimina i radicali liberi) e migliorare la produzione di collagene (importante per la salute della pelle) (2).

Gli esseri umani sono in grado di sintetizzarlo da soli, quindi il coenzima Q10 non è una vitamina o un nutriente essenziale che dobbiamo consumare per mantenere le nostre funzioni corporee (2).

Il coenzima Q10 si trova in molte fonti alimentari come carne, pollame, uova, cereali, latticini, frutta e verdura con il suo contenuto più elevato di carne e grassi dietetici (2).

Gli intervalli supplementari vanno da 30-150mg / giorno e non è stato stabilito alcun fabbisogno giornaliero (2).

È stato studiato come integratore alimentare per la salute della pelle poiché 1999 è stato trovato per prevenire danni da fotoinvecchiamento (2).

Lo scorso anno è stata condotta una sperimentazione clinica che ne testava l'efficacia nel promuovere la salute della pelle. I ricercatori hanno scoperto che la supplementazione ha effetti anti-invecchiamento e riduce le linee di rughe e microrilievi nella pelle e migliora la levigatezza della pelle. Questi risultati sono promettenti per l'uso del coenzima Q10 nel prevenire o invertire l'invecchiamento cutaneo (4).

Gli studi clinici che utilizzano l'integrazione alimentare del coenzima Q10 sono strumenti importanti per studiarne l'uso nella prevenzione dell'invecchiamento della pelle.

Sebbene siano necessari più studi clinici con studi di campioni più ampi, questi risultati sono promettenti e corroborano gli effetti proposti dal coenzima Q10 sulla salute della pelle.

Correlata: Top 10 CoQ10 Supplementi

I carotenoidi

I carotenoidi sono pigmenti liposolubili che si trovano naturalmente nella frutta e nella verdura. Sono responsabili dei pigmenti rossi, gialli, arancioni e verdi che troviamo nelle piante e ne esistono molti tipi, tutti con varie funzioni nel corpo umano.

Il beta-carotene è un esempio di un carotenoide che è stato pesantemente studiato per i suoi effetti positivi sulla salute della pelle.

Il corpo non può generare il beta-carotene da solo, quindi è necessario consumare le nostre diete per coglierne i benefici. Il beta-carotene è specificamente responsabile del pigmento arancione che vediamo nella frutta e verdura e si trova in carote, zucche, zucche, patate dolci e melone.

Queste fonti contengono ovunque 3-22mg per porzione di tazza 1. Le forme di supplemento in genere contengono circa 1.5 a 15 mg per capsula (2).

Il beta-carotene è un antiossidante, il che significa che è in grado di trovare e rimuovere i radicali liberi dai nostri corpi. Questi radicali liberi possono verificarsi da processi corporei naturali, come l'ossidazione degli acidi grassi, o da danni ambientali come l'inquinamento e l'esposizione al sole.

Quando i radicali liberi sono presenti, i nostri corpi subiscono uno stress ossidativo, che può avere una miriade di effetti negativi sulla salute sui nostri corpi.

L'uso di antiossidanti per liberare questi radicali liberi e ridurre lo stress ossidativo non è nuovo, e nessuno dei due è lo studio degli antiossidanti nella salute della pelle. Il beta-carotene è stato studiato per il suo uso nell'anti-invecchiamento e nella salute della pelle sin dagli 1970.

Detto questo, lo studio del beta-carotene nella salute della pelle è aumentato drasticamente negli 2000 e vari studi clinici mostrano la sua efficacia. È stato dimostrato che protegge contro le scottature e i biomarcatori pro-infiammatori indotti dall'ozono.

Inoltre, l'integrazione a 30mg al giorno per i giorni 90 ha mostrato una diminuzione delle rughe e dell'elasticità della pelle in quelli con danni alla pelle dal sole (2).

Probiotici e prebiotici

Il tratto gastrointestinale umano ospita migliaia di specie di batteri conosciute come il microbioma. Sembra un po 'spaventoso ... ma in realtà questi batteri sono i batteri buoni che ci aiutano a mantenere la nostra salute.

Ultimamente, i pre e i probiotici sono diventati popolari per il trattamento e la gestione dei disturbi gastrointestinali come la sindrome dell'intestino irritabile. Tuttavia, più recentemente, sono stati trovati per avere un effetto sulla pelle umana. Questo è noto come l'asse "skin-gut".

Quindi, cosa sono esattamente?

I prebiotici sono i precursori di questi buoni batteri nei nostri corpi. Alimentano i batteri ciò di cui hanno bisogno per crescere. Spesso appaiono sotto forma di fibre e amidi resistenti e quindi sono presenti in molti frutti e verdure.

I probiotici, d'altra parte, sono ceppi vivi di questi buoni batteri che prendiamo per aggiungere al nostro microbioma. Un cibo probiotico comune di cui sentiamo parlare spesso è lo yogurt.

Quindi come può l'aggiunta ai batteri nelle nostre viscere aiutare la nostra pelle?

Bene, si scopre che non stanno solo influenzando i batteri nel nostro intestino, ma stanno anche influenzando la microflora presente sulla nostra pelle. La microflora cutanea è stata trovata avere proprietà biologiche e immunologiche, il che significa che rappresentano un'alternativa agli antibiotici per cambiare la microflora della pelle. Gli antibiotici uccidono i batteri, sia buoni che cattivi. Con i pre e i probiotici, possiamo scambiare i cattivi per il bene preservando i batteri buoni rimanenti (5). Piuttosto ideale.

I prebiotici hanno dimostrato di essere utili per la prevenzione dell'acne se usati localmente, tuttavia la ricerca sui prebiotici rimane limitata.

D'altra parte, studi sull'uomo hanno dimostrato che la supplementazione probiotica orale può proteggere dalle radiazioni UV del sole e migliorare la secchezza della pelle. Questi studi sono di natura preliminare e sono necessarie ulteriori ricerche per determinare il dosaggio e i ceppi di batteri utili per la pelle umana.

La ricerca è in corso per l'area della microflora della pelle e il suo effetto su varie altre malattie della pelle come l'acne, la rosacea, la dermatite atopica, la psoriasi e anche alcuni tipi di cancro.

Restate sintonizzati, poiché questa ricerca sta arrivando in maniera forte e questo lavoro è promettente per l'uso di pre e probiotici nella salute della pelle (5).

Correlata: Top 10 probiotici Supplementi

Acidi grassi essenziali

Eicosanoidi, acidi grassi essenziali o acidi grassi polinsaturi. Questi sono tutti i nomi che possono essere usati per descrivere gli acidi grassi omega 6 e omega 3.

Un altro nome comune per questi è l'acido linoleico e linolenico, rispettivamente. Questi sono considerati acidi grassi essenziali perché abbiamo bisogno che i nostri corpi conducano i normali processi fisiologici; tuttavia, devono essere consumati dalla dieta, poiché i nostri corpi non sono in grado di produrli da soli.

Questi acidi grassi essenziali (EFA) sono responsabili della segnalazione cellulare e della regolazione dell'infiammazione nel corpo.

Quando siamo esposti a raggi ultravioletti in eccesso dal sole, si verificano scottature. La solarizzazione è pericolosa perché provoca effetti infiammatori dannosi sulla pelle.

È stata studiata la supplementazione orale di acidi grassi omega-6 nella protezione contro le scottature e si è scoperto che potrebbe proteggere dalle scottature e sopprimere l'effetto infiammatorio risultante (6).

Negli studi trasversali è stato dimostrato che l'assunzione di alti livelli di EFA da parte di una dieta riduce la comparsa dell'invecchiamento riducendo la secchezza e le rughe della pelle.

Studi di controllo randomizzati che hanno studiato una miscela di EFA hanno anche dimostrato di ridurre le rughe, l'infiammazione della pelle, la pelle secca e migliorare l'elasticità della pelle (6).

Mentre sappiamo che il consumo alimentare di EFA da alimenti integrali e miscele di EFA in forma di integratore ha un effetto positivo sulla salute della pelle e sull'invecchiamento, è necessario condurre ulteriori studi sull'efficacia della supplementazione EFA individuale e sul dosaggio efficace per la salute della pelle (6).

Correlata: Top 10 di pesce supplementi di olio

Correlata: Top 10 Krill supplementi di olio

Tè verde

Il tè verde è stato consumato fin dall'9th secolo. In realtà è derivato dalla foglia Camellia sinensis, una specie di arbusto sempreverde.

È pieno di polifenoli che sono venerati per i loro effetti biologici positivi sulla salute umana.

La maggior parte dei suoi polifenoli proviene da catechine, in particolare da epigallocatechina-3-gallato o ECGC. L'ECGC è la catechina più studiata del tè verde e i suoi effetti sulla salute della pelle (7).

Il fotoaging, che abbiamo descritto sopra, è il principale fattore ambientale che contribuisce alle rughe, alla pigmentazione della pelle alterata e alla secchezza attraverso l'esposizione ai raggi UV. Attraverso vari meccanismi, queste catechine funzionano effettivamente per inibire il fotoinimento e migliorare la qualità della pelle (2).

Correlata: Top 10 verde estratti di tè

Che dire della biotina?

Potresti essere sorpreso da questo elenco, in quanto non contiene uno dei supplementi più comuni associati alla salute della pelle, la biotina.

La biotina, o vitamina B7, è un nutriente essenziale di cui abbiamo bisogno per ottenere da fonti esogene (fonti esterne al nostro corpo, come il cibo). biotina is importante per la salute della pelle, ma non ha mostrato efficacia nella forma di supplemento per individui sani (8).

Il nostro corpo utilizza la biotina per l'integrità della pelle e delle unghie dei nostri capelli. Mentre è una sostanza nutriente essenziale, è molto raramente carente nella nostra dieta.

Per questo motivo, spesso non è necessario integrare con più biotina per raggiungere i livelli di cui abbiamo bisogno nel nostro corpo.

Mentre la biotina ha dimostrato di migliorare l'integrità della nostra pelle quando abbiamo determinate malattie di base, non è stato dimostrato che possa migliorare la qualità della pelle in individui sani (8). Pertanto, l'integrazione per il processo naturale di invecchiamento non è stata dimostrata efficace.

Correlata: Top 10 biotina integratori

Pensavo ci fossero di più?

Anche se questo elenco non è esaustivo in termini di supplementi per la salute della pelle, ne elenca quelli che sono stati studiati più approfonditamente con studi clinici.

Detto questo, ci sono alcuni altri componenti di alimenti bioattivi che hanno dimostrato di migliorare la salute della pelle. Questi includono:

  • astaxantina
  • colostro
  • zinco
  • selenio
  • proantocianidine di semi d'uva
  • silimarina
  • polifenoli di cacao
  • resveratrolo.

Questi sono stati tutti trovati per migliorare la salute della pelle agendo come un antiossidante, promuovendo il collagene e l'elastina e prevenendo l'infiammazione della pelle.

Questi probabilmente diventeranno importanti aree di studio nei prossimi anni per l'area della salute della pelle (2).

The Bottom Line

Mentre ci sono fattori importanti che non possiamo controllare quando si tratta dell'invecchiamento della pelle, come la genetica, ci sono dei fattori può controllare.

Consumare una dieta sana ed evitare l'esposizione al sole sono due dei modi migliori per mantenere la pelle sana e dall'aspetto giovane.

Una dieta equilibrata con cinque porzioni di frutta e verdura al giorno è un ottimo modo per soddisfare le esigenze dietetiche di molte importanti vitamine e minerali per la salute della pelle.

Nei casi in cui non è possibile ottenere abbastanza di determinate vitamine e minerali, gli integratori possono aiutarti ad arrivarci. È importante ricordare che gli integratori sono proprio questo, integratori. Integrando la dieta quando necessario per migliorare il tuo benessere generale.

Nei casi in cui l'esposizione al sole ha causato l'invecchiamento della pelle sotto forma di rughe e secchezza, i supplementi di cui sopra possono aiutare a ringiovanire la pelle e invertire alcuni di questi segni di invecchiamento. Tuttavia, non invertirà il processo di invecchiamento naturale del nostro corpo che avviene attraverso la genetica e il tempo.

* Si consiglia di chattare con il proprio medico prima di iniziare qualsiasi nuovo regime di integratori. Alcuni di questi integratori potrebbero interagire con altri farmaci che potresti assumere e alcuni hanno effetti collaterali non elencati in questa recensione.

Eventuali integratori specifici e marchi presenti in questo sito Web non sono necessariamente approvati da Allison.

Referenze
  1. Mercato Nutricosmetics per raggiungere la valutazione di US $ 7.93 bn da 2025 - TMR. Trasparenza delle ricerche di mercato (2018). Disponibile a: https://www.transparencymarketresearch.com/pressrelease/nutricosmetics-market.htm. (Accesso: 5th dicembre 2018)
  2. Vollmer, DL, West, VA e Lephart, ED Enhancing Skin Health: per somministrazione orale di composti naturali e minerali con implicazioni sul microbioma dermico. Int. J. Mol. Sci. 19, (2018).
  3. Szyszkowska, B. et al. L'influenza di ingredienti selezionati di integratori alimentari sulla condizione della pelle. Postep Derm Alergol XXXI, 174-181 (2014).
  4. Žmitek, K., Pogačnik, T., Mervic, L., Žmitek, J. & Pravst, I. L'effetto dell'assunzione dietetica del coenzima Q10 sui parametri e le condizioni della pelle: Risultati di un controllo randomizzato, controllato con placebo, in doppio cieco studia. BioFactors 43, 132-140 (2017).
  5. Krutmann, J. Pre- e Probiotics for Human Skin. Clin. Plast. Surg. 39, 59-64 (2012).
  6. Angelo, G. Acidi grassi essenziali e salute della pelle | Linus Pauling Institute | Oregon State University. Oregon State University - Linus Pauling Institute (2012). Disponibile a: https://lpi.oregonstate.edu/mic/health-disease/skin-health/essential-fatty-acids. (Accesso: 4th dicembre 2018)
  7. Roh, E. et al. Meccanismi molecolari dei polifenoli del tè verde con effetti protettivi contro il fotoinvecchiamento cutaneo. Crit. Rev. Food Sci. Nutr. 57, 1631-1637 (2017).
  8. Biotina - Scheda informativa professionale sulla salute. NIH Office of Dietary Supplements (2018). Disponibile a: https://ods.od.nih.gov/factsheets/Biotin-HealthProfessional/. (Accesso: 28th November 2018)
Hai già votato per questo post.

Ultimo aggiornamento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Allison Labyk, MS, RDN

Scritto da Allison Labyk, MS, RDN

Sono un dietista nutrizionista registrato e ritengo il mio M.Sc. in nutrizione umana. Ho conseguito il Bachelor of Science in Dietetics in 2015 presso la Ohio State University. Dopo di ciò, sono andato a completare il mio Master of Science in Human Nutrition, dove la mia tesi si è concentrata sulla prevenzione dell'obesità nei bambini svantaggiati. Ora lavoro come ricercatore associato e scrittore freelance di salute e benessere.